29-05-2017 - Sosteniamo il volontariato e la Pro Loco di Refrontolo

Il 2 agosto 2014 a Refrontolo, una 'bomba d'acqua' ha causato l’esondazione del torrente Lierza durante una festa privata che si stava svolgendo presso una struttura della Pro Loco, provocando la morte di 4 persone.

Ora l’intero consiglio della Pro Loco si trova a fronteggiare una causa civile da due milioni e mezzo di euro. Inoltre il Presidente è stato rinviato a giudizio per omicidio colposo plurimo e disastro colposo.

I volontari delle Pro Loco sono chiamati a operare in condizioni di assoluta precarietà e pericolosità senza nessuna tutela, aiutaci a far sentire la nostra voce e ad attirare l’attenzione delle Istituzioni firmando questa petizione sul portale change.org.